h1

040 2005-03-19 Gloucester (MA), rientrando in porto

September 9, 2012

rientro in porto (Gloucester)

La vista del porto di Gloucester (Massachusetts), doveva essere per i pescatori al loro rientro un momento di gran gioia. Ancora una volta ce l’avevano fatta: dopo aver passato giorni nelle perigliose e fredde acque dei Grand Banks nell’Atlantico settentrionale erano a casa e magari con la stiva piena di baccalà.

Ogni volta che partivano per quelle acque pescosissime ma tanto pericolose era sempre un “addio”. Nel lungomare di Gloucester c’è un monumento alla memoria del Pescatore, ed i nomi di quelli che negli ultimi 400 anni non sono ritornati son tanti, centinaia e centinaia. In un tempo quando le previsioni di possibili uragani non esistevano intere flottiglie di pescherecci sparivano inghiottite nelle acque nere e tormentose dell’Atlantico. Poi hanno eretto un altro monumento, questo è dedicato a generazioni di  indomite donne, mogli di pescatori, figlie di pescatori, madri di pescatori, che ogni giorno speravano di rivedere le vele triangolari dei loro cari all’orizzonte; intere vite passate aspettando e sperando.

Oggi in cabina ci son radio, radar, telefoni cellulari, riscaldamento e sopratutto arrivano le previsioni meteo, ma in mare i baccalà son rimasti pochi.

Ecco il nuovo problema! E i pescatori son sempre di meno.

 

Il mio blog di momorie: M’Arcordo… http://biturgus.com/

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: